Post Format

SE A COLLEFERRO I PERCORSI PEDONALI INTERROMPESSERO QUELLI CARRABILI (E NON VICEVERSA)…

Milano foto_grande_3348

 

Perché in centro città i percorsi delle auto sono continui mentre quelli pedonali continuamente interrotti dai primi ? perché i pedoni sono messi in condizione di fare la parte dell’intruso sul percorso delle auto ? perché non fare in modo che accada il contrario ?

Ristabiliamo la continuità dei percorsi pedonali e facciamo in modo che in determinate aree (quelle più centrali e commerciali) siano le auto a fare la parte degli intrusi sul percorso pedonale! La tecnica non è nuova e viene sempre più utilizzata neI paesi e nelle città.

Perché?

Una inversione della priorità gerarchica favorirebbe la circolazione pedonale/ciclabile e di conseguenza:

1. il commercio

2. il benessere dei cittadini e gli scambi sociali

3. ridurrebbe l’inquinamento aumenterebbe la sicurezza

Come ?

Unendo i marciapiedi in alcune zone centrali interrompendo la continuità del nastro d’asfalto e stabilendo la continuità del percorso pedonale, determinando di fatto attraversamenti pedonali rialzati allo stesso livello dei marciapiedi (e più dolci dei dossi esistenti);  Ecco come si presenta attualmente un tratto di corso Filippo Turati:

IMG_0056

 

ed ecco invece come potrebbe essere, semplicemente collegando le due “gallerie”, unendo i marciapiedi e riducendo su un’unica corsia il passaggio delle auto. Aumenterebbe intanto la visibilità delle vetrine dei negozi e l’accessibilità agli stessi. Si creerebbero aree per tavolini all’aperto ed occasioni di incontro.

IMG_0055

 

Le auto (che per passare si troverebbero praticamente a dover salire sulla parte pavimentata) sarebbero naturalmente portate a rallentare e a dare la precedenza ai pedoni. Sarebbero loro le “intruse”.

Con la stessa filosofia  si potrebbero pavimentare addirittura interi tratti stradali (per esempio la Casilina tra la Coop ed i negozi in linea con Bar Marini). In Lombardia alcuni tratti della statale 11  che attraversano il borgo di Lugana sono fatti così:

lugana-2 copia

 

In questo caso la strada diventa piazza, o se vogliamo la strada statale viene interrotta da una “piazza” pavimentata sulla quale i pedoni hanno la precedenza. Le auto che la attraversano rallentano naturalmente essendo forte la sensazione e la percezione (dovuta al passaggio dall’asfalto al pavimento ) di essere quasi “fuori luogo”.

Inutile dire che sui due lati di questo tratto di strada statale, precedentemente anonimo e quasi squallido, é tornata la vita con negozi, bar e ristoranti.

Lascia un commento

N.B.:La mail non viene pubblicata - Campi obbligatori*.