Post Format

COLLEFERRO INDIETRO TUTTA!!! CHE FINE HANNO FATTO GLI ANGELI DEL CUORE?

Qualche giorno fa compariva sulla prima pagina dell’Arena di Verona, sulla scia della tragica morte del calciatore Morosini, il seguente titolo con una foto: ” UN SALVAVITA IN PIAZZA BRA ” ed in occhiello: “Dopo la tragedia del calcio il comune ha installato i defibrillatori!“.

All’interno una intera pagina dedicata all’iniziativa consistente in pratica nella installazione del prezioso strumento salvavita in 3 luoghi pubblici: Palazzo Barbieri, Anagrafe e Gran Guardia.

Ebbene, forse non tutti sanno che Colleferro 12 anni fa era il secondo paese in Europa ad avere organizzato sul territorio una iniziativa simile con ben 11 postazioni delle quali 3 mobili !!!

Erano ben 877 le persone (“first responders”) addestrate dagli istruttori dell’associazione “Gli Angeli del Cuore“, nata il 13 maggio del 2000 con l’intento di prevenire la morte improvvisa causata da arresto cardiaco grazie all’ausilio dei DAE. Tra di esse vi erano vigili urbani, poliziotti, studenti, commesse, impiegati, operai che con un addestramento di 5 ore ripetuto ogni sei mesi avevano la possibilità di salvare la vita ad una vittima in arresto cardiaco.

Tanto clamore sulla prima pagina dell’Arena della Verona di Tosi (in piena campagna elettorale), per la messa in funzione di 3 postazioni DAE mi ha, all’inizio sorpreso (davo la cosa per scontata che ci fosse, vista l’esperienza di Colleferro)  poi mi ha quasi fatto sorridere (ah ah ci arrivano con 12 anni di ritardo!)…alla fine mi sono chiesto mentre nasceva lo sconforto: ma a Colleferro, che fine hanno fatto gli Angeli del Cuore ?

 

 

Lascia un commento

N.B.:La mail non viene pubblicata - Campi obbligatori*.